lunedì 23 marzo 2015

Boomstick Award – Edizione 2015

E fu così che sbarcò anche su "Obsploitation" l'ambito "BOOMstick Award”, ideato da HellGraeco (aka Hell), padre biologico del blog Book and Negative. Credo che mai prima d’ora scrivere un post sia stato così facile e rapido, visto che tutto quello che leggerete oggi non è altro che uno spudorato copia e incolla del post uscito solo pochi giorni fa su Obsidian Mirror... Quello che cambia è solo il nome dei premiati, che trovate più in basso...
Eccoci quindi qua. Che dire questa volta? Sono commosso! Commosso e... scisso. Scisso perché c'è un buon 99% di me che rifugge sistematicamente da premi e premietti di ogni specie. Per il Bookstick però di solito faccio un eccezione, se non altro perché, tra i tanti che “infestano” la rete, mi permette di cavarmela senza metterci troppo impegno. Il premio, per la cronaca e per i posteri, mi è stato assegnato nei giorni scorsi da Miki del blog Moz o'clock, un blog cinico, sessista, classista e di sicuro qualcos'altro che al momento non mi sovviene. Le motivazioni? Miki, nel suo post, ha dichiarato di aver voluto premiare il sottoscritto perché, rispetto a Obsidian Mirror, “è più... underground e tiene molto conto di produzioni cult italiane. Per appassionati, ma anche per appassionarsi.". Tutto chiaro? Bene.
L’ennesimo meme, vi chiederete? Volendo ben guardare è proprio così: trattasi di uno di quegli ormai temutissimi meme, che di tanto in tanto si fanno largo, incontrollati, nella rete. Ci sono però, come accennavo sopra, alcuni aspetti positivi che distinguono questo “award” dai propri simili: 1) non viene richiesta risposta ad una serie interminabile di domande, 2) non viene richiesta l’elaborazione di ulteriori quesiti per i successivi malcapitati, 3) l’assegnazione dell’award è un puro e semplice riconoscimento per l’attività del “vicino di casa”, il che di conseguenza fa in modo che 4) non si scatenino lunghi e interminabili “meme di ritorno”, usati sadicamente come ritorsione nei confronti dei cosiddetti “untori”.

Passiamo quindi rapidamente alle regole previste dal "BOOMstick Award”, semplici e inviolabili:
Regola n. 1: i premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d’onore.
Regola n. 2: i post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi a mo’ di consolazione.
Regola n. 3: i premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. È sufficiente addurre un pretesto.
Regola n. 4: è vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come Hell le ha concepite.
I vincitori possono a loro volta assegnare il premio ad altri 7 blogger, ma non arrogarsi la paternità del banner: quella va riconosciuta a Hell di Book and Negative.
L’assegnazione del premio deve rispettare le 4 semplici regole sopra esposte. Qualora una di esse venga disattesa, il Boomstick Award sarà annullato d’ufficio e, in sostituzione, verrà assegnato il Bitch Award che, al contrario del primo, porta grande sfiga sul malcapitato.

Passiamo ora alle premiazioni. Le mie scelte quest’anno derivano da un'operazione da super furbetto nascosta tra le pieghe del trecentesimo post pubblicato sul mio blog gemello. Avevo già preventivamente assegnato il Boomstick ai sette più voraci lettori di Obsidian Mirror. A questo punto, avendo ricevuto un premio anche qui, non mi resta che trovare un nuovo metodo ancora più furbetto. Considerato che su Obspolitation non verranno mai sette commentatori in un colpo solo, assegno il Boomstick ai secondi sette commentatori del post già citato. Ahahah. [Risata sadica]. I fortunati (o sfortunati, dipende dai punti di vista) vincitori sono ordunque i seguenti:

...perché Marco è stato l'ottavo a venire a commentare il post del tricentenario di Obsidian Mirror, ma anche per la sua capacità di infiltrarsi dappertutto mantenendo fede alla sua identità di blogger senza blog. P.S.: E a questo punto sono curioso di vedere come riuscirà ad accettare questo premio...

- perché Max è stato il nono a venire a commentare il post del tricentenario di Obsidian Mirror, ma anche per le sue "osservazioni poco sistematiche" e per le sue "riflessioni confuse" (così dice lui), In realtà Max è un gran osservatore del mondo che ci circonda, ed è in grado di offrire riflessioni argute e il più delle volte condivisibili. Se il suo sito fosse l'unico del web, probabilmente si potrebbe ancora avere un'idea chiara di come gira il mondo 

- perché Ivano è stato il decimo a venire a commentare il post del tricentenario di Obsidian Mirror, ma anche perché in poco più di un anno è riuscito a mettere in piedi un vero capolavoro che guardo con malcelata invidia. Il fatto poi di essere il commentatore più assiduo di Obsploitation aggiunge solo punti...

- perché Erica è stata l'undicesima a venire a commentare il post del tricentenario di Obsidian Mirror, ma anche perché vado pazzo per il modo in cui demolisce le pellicole più scrause. La sua rubrica "on-demand", inoltre, è semplicemente geniale... anche se, ora che ci penso, la mia ultima richiesta sta tardando a venire soddisfatta...

5) Sicilianamente
- perché Alessia è stata la dodicesima a venire a commentare il post del tricentenario di Obsidian Mirror, ma anche perché è la commentatrice che ogni blog vorrebbe avere, capace di regalare ad ogni post che visita un immenso valore aggiunto. Aggiungo anche, con l'occasione, un grazie anticipato per quella cosa che sai ^_^

6) Bibliomania
- perché Camilla è stata la tredicesima a venire a commentare il post del tricentenario di Obsidian Mirror, ma anche perché il suo blog continua imperterrito a marciare a singhiozzo (ma so per certo che la fanciulla è sempre molto sensibile a questi piccoli "incitamente"). Forza Cami!

7) Pensiero spensierato
- perché Donata è stata la quattordicesima a venire a commentare il post del tricentenario di Obsidian Mirror, ma anche perché il suo blog è uno di quelli storici del mio blogroll, uno dei primissimi, un blog che amo, che ho sempre amato e che amerò per sempre (anche se Wordpress è un casino da commentare).

Ecco, questo è quanto, come vedete è stato facile e indolore. E ho pure rispettato il fatidico regolamento. ^_^ Adesso però basta giocare. Ad aprile si ricomincia a bloggare sul serio. 

21 commenti:

  1. Ma vuoi che muoro?
    Hai assegnato un premio per blog a uno che non ce l'ha nemmeno un blog!
    Ora dovrò inventarmi qualcosa...
    Ma va beh, comunque grazie del premio. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio questa la parte divertente! Ahahahah!

      Elimina
    2. Mi prendi culo?
      Vedrai che comunque me ne uscirò in scioltezza come sempre. ;)

      Elimina
  2. 'Ma vuoi che muoro?'
    Ragazzi non ce l'ho fatta, mi sono scassata dalle risate con questa frase! :°D

    Comunque eh-ehm, tornando seri!
    Grazie infinite Obs per questa sorpresa e per le bellissime parole che hai speso per me, anche se di fesserie ne scrivo parecchie anche io! Ahah!
    E poi di nulla! per me ogni stimolo può portare solo nuova linfa e sperimentazione quindi speriamo che risulti una bella cosa! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh ma di nulla Alessia! Scrivo solo quello che penso ^_^

      Elimina
  3. Bravoooo, adesso Marco deve aprire il suo fottuto blog!!! :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In teoria potrebbe cercare di farsi ospitare da qualcuno. Dobbiamo però rimanere compatti nel negargli spazio, se vogliamo che apra quel fottuto blog.. Ahahahah

      Elimina
    2. Ahahaha, ostruzionista! :p

      Moz-

      Elimina
  4. Ammazza... invidia addirittura! Da uno poi che scrive articoli sempre approfonditissimi e impeccabili. Comunque sono molto contento di ricevere la nomination dal versante Obsploitation *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non essere modesto! Tu scrivi cose che noi umani.....

      Elimina
    2. Concordo! Anche se pure tu, Tom... :P

      Elimina
  5. 'Ma vuoi che muoro?'

    Bellissimo, non vedo l'ora di scoprire se marco dovrà aprire un suo blog per rispondere al tuo gentile invito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmhh.. io dico che si inventerà qualcosa per scantonare.....

      Elimina
  6. Complimenti a tutti!!! ^_^
    Il caso Lazzara va assolutamente seguito! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ripensandoci avrei potuto intitolare questo post "Il caso Lazzara"....

      Elimina
  7. Ma grazie del premio *___*

    Le recensioni on demand non sono state dimenticate, tranquillo. Purtroppo in questo periodo sto davvero diventando matta per seguire il blog ma pian piano arriva tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene! :DD... Anche perché ho già in serbo per te delle super chicche da farti recensire una volta che sarai uscita con la mia ultima richiesta.... Ahahha

      Elimina